NewsScope  Astrologia Politica in inglese  
Data: 08-01-2006
 
Astrologia politica per sorvegliare il mondo
© 2006 Rishi Giovanni Gatti, con Mike Wolfstar

L’Italia da Tangentopoli a Bancopoli

A quasi 14 anni di distanza dall’arresto dell’Ing. Mario Chiesa, avvenuto a Milano il 17 febbraio 1992, che dette il via alla epopea dell’inchiesta denominata “Mani Pulite”, l’Italia si trova di nuovo investita da un ciclone giudiziario innescato dall’arresto del Dott. Gianpiero Fiorani, rinchiuso nel carcere di San Vittore a Milano il 14 dicembre 2005, con l’accusa di associazione a delinquere finalizzata all’aggiotaggio, all’appropriazione indebita e ad altri reati.  Non si tratta più di “mazzette” e “tangenti” per gli appalti, ma di vere e proprie azioni criminali di ruberie e truffe bancarie, di un ordine di grandezza economica dieci volte superiore: oggi ci troviamo a “Bancopoli”, la città dei saccheggi bancari.

Osservando gli oroscopi della Repubblica italiana (10 giugno 1946, 18:05, Roma) e le Progressioni e i Transiti calcolati per le date sopra citate, scopriamo molti collegamenti interessanti.

In primo luogo è in evidenza il ruolo di Saturno, che compie la sua rivoluzione in circa 28-29 anni: dall’erompere di Tangentopoli, il suo ciclo giunge oggigiorno alla fase dell’Opposizione (dall’11° del Leone al 12° dell’Acquario).  Poiché Saturno è posizionato nell’Ottava Casa dell’Oroscopo della Repubblica, virtualmente congiunto alla Cuspide della Nona, risulta evidente il suo ruolo in tutti i fatti legati alla Finanza (VIII) e all’Etica (IX).  In particolare, nel 1992 esso era in fase di opposizione al Plutone italiano (che si trova al 10° grado del Leone, in Nona), laddove oggi è esattamente congiunto ad esso (!).  Tutti conoscono l’importanza che ha Plutone in àmbito finanziario e soprattutto in ambito politico, giacché è il pianeta più sottilmente legato a questioni di potere.  È facile constatare come nel 1992 il pianeta Plutone fosse appena transitato sull’Ascendente italiano (Scorpione, 19°), come simbolo di una necessità di cambiamento profondo, radicale, del “modo di fare”, dello “stile di vita”, del nostro beneamato Paese.  Oggi Plutone è nel segno fiero e incorruttibile del Sagittario, in transito nella Seconda Casa (i Beni Propri dello Stato) al 25° grado, in perfetto trigono armonico con il Marte italiano al 25° del Leone in Nona Casa.  Nel 1992, Plutone era in trigono armonico con Saturno in Ottava, e probabilmente la grossa differenza che dobbiamo rilevare tra la Tangentopoli di allora e la Bancopoli di oggi è che Plutone è in collegamento con il meno peggio dei due “malefici”, cioè Marte, fatto che dovrebbe garantirci una migliore riuscita della operazione di “bonifica” corrente.  Osservando inoltre la posizione di Giove, notiamo che nel 1992 esso era in transito in Casa Decima al 12° grado della Vergine, e brillava alto nel cielo a segnalare un grande desiderio di visibilità, da parte del lato buono del nostro Stato, la Giustizia (Giove governa le Leggi, Saturno governa il Giudice), contro il lato cattivo, i politici e gli imprenditori ladri e malfattori.  Nel 2005, Giove è in transito all’11° grado dello Scorpione, in Casa Dodicesima, che simboleggia il “buco nero” di ogni oroscopo, e dove l’Italia, ahinoi, ha la Luna, simbolo del popolo e dei suoi bisogni.  Sia nel 1992 che nel 2005, i due Pianeti Giganti, Giove e Saturno, erano in aspetto esatto tra loro, aspetto di Quinconce (150 gradi) per Tangentopoli, di Quadratura (90 gradi) per Bancopoli.  Questo ci fa dire che la situazione attuale è molto più grave di quella precedente, in quanto l’aspetto di 90 gradi ha una forza dinamica molto più grande di quello di 150 gradi, ritenuto più sottile e silenzioso nel suo agire.  Purtroppo per l’Italia, Bancopoli soffre anche il transito di Marte, che si trova opposto a Giove e in quadratura a Saturno, in una configurazione a T che vede all’apice il Pianeta degli Anelli, che si trova perciò sottoposto a una profonda pressione astrale.

Anche la Carta Progressa indica notevoli combinazioni che ci fanno intendere che “Bancopoli” è una realtà molto grave per le sorti dell’Italia.  Innanzitutto la Luna Progressa del 2005 si trova, essendo passati 14 anni, esattamente in opposizione alla Luna Progressa del 1992, sull’Asse Capricorno/Cancro, al 4° grado, nell’Ottava Casa dell’Oroscopo italiano: di nuovo in evidenza il problema finanziario e bancario, collegato strettamente alla Luna natale italiana al 5° grado dello Scorpione.  Non vi è dubbio che la consapevolezza popolare è assai fortemente investita da questo scandalo.  Che la vicenda di Tangentopoli sia stata una “pietra miliare” nella Storia della Repubblica, lo conferma il transito dell’Ascendente progresso italiano che nel 1992 ha sorpassato il Nodo Lunare Sud al 21° del Sagittario in Casa Seconda, e questo è accaduto in contemporanea all’azione di Marte, che dalla Casa Decima al 22° grado della Vergine stabiliva una configurazione a T sull’Asse lunare che è stata prodroma di nefasti sviluppi: un’intera classe politica è stata spazzata via dall’inchiesta Mani Pulite, ma a causa della “leggerezza costituzionale” del pianeta rosso, vediamo oggi che la corruzione non è stata debellata, ha trovato nuove e più pericolose strade.  Nel caso di Bancopoli, sono due le progressioni interessanti che sono all’opera in questi mesi: quella del Mediocielo progresso che sta per entrare in Casa Dodicesima, al 27° della Bilancia, e la curiosissima congiunzione perfetta tra Venere e Marte al 30° grado della Vergine, in Casa Decima.  Chiedete ad un astrologo che cosa può significare avere due pianeti congiunti all’ultimo grado di un segno qualsiasi, e quello vi guarderà terrorizzato!  Il trentesimo grado, e specialmente quello dei Pesci e il suo opposto della Vergine, è il grado karmico per eccellenza, dove “il cerchio si chiude”, e il Destino si compie: un pianeta in quella posizione indica sempre un “punto debole” nella psicologia del nativo, che dovrebbe essere sfruttato per rimboccarsi le maniche e provare a se stessi il proprio valore.

Il momento è perciò drammatico e la vicenda di Bancopoli non si esaurirà in breve tempo: i Pianeti e i Segni coinvolti sono tutti “lenti”, e la maturazione della loro azione avverrà solo tra alcuni anni.  I primi riscontri però saranno veloci: Giove transiterà sull’Ascendente italiano a metà febbraio, poi a metà marzo e in ultimo a fine settembre del 2006, perciò la situazione si dipanerà in modo articolato lungo tutto l’anno in corso.  Saturno andrà a colpire il Marte italiano a novembre e dicembre 2006 per poi passare per l’ultima volta nel luglio del 2007.  Infine Plutone abbandonerà definitivamente il Sagittario solo a fine novembre 2008, per entrare nel Capricorno, dove lo aspetta l’opposizione con il Mercurio italiano (2° Cancro), pianeta piuttosto delicato giacché risulta essere il Dispositore del Sole italiano.

torna alla pagina iniziale

Iscriviti gratuitamente alla AstrologiaDinamica mail-list
per venire aggiornato settimanalmente sulle novità di Sorvegliare il Mondo
una pubblicazione di JuppiterConsulting.it


Document made with Nvu

Get Firefox!