La “ricezione mutua” tra Urano e Nettuno

© Rishi Giovanni Gatti, 1 gennaio 2004

I sette anni appena trascorsi hanno visto il transito di Urano nel segno dell’Acquario, dove si pensa esso goda di un altissimo favore cosmico. L’esplosione improvvisa del fenomeno Internet non è stata forse ancora pienamente compresa dalla popolazione mondiale, ma la sua portata evolutiva è talmente grande da essere imprevedibile. In particolare, la nascita di questo nuovo “dio” si deve alla formidabile congiunzione tra Urano e Nettuno avvenuta a cavallo del 1993 nel segno del Capricorno, che ha coinciso con l’apertura del “World Wide Web” a tutti gli abitanti della Terra, almeno potenzialmente. Questa influenza è cresciuta di vigore in seguito, grazie all’ingresso di Urano in Acquario, seguito dopo pochi anni dallo stesso Nettuno.

Ora che Urano ha lasciato definitivamente l’Acquario per i Pesci, accade un fenomeno astrologico piuttosto raro quanto potente – quello della “ricezione mutua” tra due pianeti – grazie al quale entrambi i pianeti ed entrambi i segni vengono rafforzati vicendevolmente, acquistando importanza ed interesse moltiplicati nella coscienza collettiva.

Urano nei Pesci unisce il simbolo dei diritti individuali e della libertà personale con il simbolo del sacrificio, della “vittima”, e si esprimerà fortemente in questi àmbiti: ovunque ci saranno sofferenza e ingiustizie, la forza della singola persona vorrà affermarsi, asserire i propri diritti, per superarli grazie all’intelligenza e al genio dell’improvvisazione e dell’innovazione.  Poiché Nettuno in Acquario unisce il simbolo della trascendenza con il simbolo dell’eguaglianza sociale che sorge dalla spiritualità, ci accorgiamo come le due posizioni potranno rafforzarsi a vicenda, e ad un’analisi più approfondita ci accorgiamo anche di come in realtà i due pianeti stiano funzionando nei rispettivi segni: Urano sarà da considerarsi ancora in Acquario e Nettuno sarà praticamente già nei Pesci.

Nettuno e i Pesci rompono i confini, espandono la mente, mentre Urano e l’Acquario – come già detto – collegano tra loro le coscienze e gli ideali democratici, grazie ai mass-media, a Internet, alla comunicazione tecnologica. In questo senso la “ricezione mutua” tra i due pianeti rappresenta una energia che lavora per la fusione globale di tutte le democrazie, fusione che ha l’obiettivo di superare i miti e le ideologie locali. affinché le esigenze dell’individuo trovino un ambiente più favorevole ad essere soddisfatte, più interconnesso ed organizzato anche a livello mondiale.

Che cosa possiamo attenderci da questa “nuova era”? La natura di Urano nei Pesci ci appare evidente dagli eventi recenti, specialmente se li confrontiamo con le registrazioni storiche risalenti al 1919-1920, tempo dell’inizio del ciclo precedente.  Urano era nei Pesci nel 1919, durante la pandemia influenzale che uccise qualcosa come 70 milioni di persone in tutto il mondo. L’esplosione della SARS (sindrome acuta respiratoria severa) ci ricorda pienamente come un virus, nuovo o mutante, possa espandersi così rapidamente. I pianeti nei Pesci hanno poco riguardo per i confini e i limiti ben definiti. Urano, il pianeta che simboleggia le crisi improvvise, è capace di espandersi largamente nei Pesci.  Urano era nei Pesci quando l’Impero ottomano si stava disintegrando e riconfigurando negli Stati della Turchia, dell’Iraq, del Kuwait e di altre nazioni del Golfo persico. Il Trattato di Sevriers, siglato il 20 agosto del 1920, divise tra loro i gruppi tribali islamici della zona, e promise anche ai Curdi che presto si sarebbe creato uno Stato sovrano “ad hoc” anche per loro; le speranze curde presto perirono quando i Governi di Turchia, Iran ed Iraq, tutti Stati contenenti larghissime minoranze curde nella loro popolazione, si accordarono per non riconoscere il Kurdistan.

Urano nei Pesci promette azioni radicali e crisi (Urano) dentro e intorno alle terre petrolifere (Pesci) del Medio Oriente. I pozzi petroliferi di Mosul e Kirkuk giaciono in territorio tradizionalmente curdo, e potrebbero provvedere la sicurezza finanziaria per l’indipendenza curda. Urano nei Pesci, governato da Nettuno, mostra come le nazionalità e il petrolio siano intrinsecabilmente intrecciati.

Nettuno, il pianeta delle grandi aspirazioni, politiche o spirituali, è in Acquario sin dal 1998. Il suo ingresso corrispose con la presa di coscienza, a livello globale, del fenomeno Internet come il primario meccanismo comunicativo tecnologico del nostro tempo, che ha dato il via alla “bolla speculativa” che si è sviluppata ed è esplosa nei successivi tre anni. L’Acquario è il segno del lavoro di gruppo, organizzato in rete, delle alleanze, dei processi democratici. L’avvio della recente guerra in Iraq è stato seguito da ferventi proteste modiali ma viste prima, organizzate grazie ad Internet, e di portata storica. Il simbolo internazionale degli indirizzi “web” di tutto il mondo è www, e assomiglia sospettosamente al glifo del segno dell’Acquario.

Nettuno è facilmente associato al martirio, e nel Segno più affine agli obiettivi, alle cause politiche, questo posizionamento è fonte di ispirazione per gli attacchi suicidi. Si tratta di un fenomeno relativamente nuovo, in gran parte connesso alle situazioni politiche e religiose del Medio Oriente, dove l’educazione al dramma del sacrificio personale è compulsiva e si basa su insegnamenti religiosi fanatici.

L’influenza della ricezione mutua tra Urano e Nettuno continuerà fino al 2010, quando Urano entrerà in Ariete, ma l’influenza di Nettuno invece continuerà ancora per diversi decenni perché il pianeta dell’ispirazione entrerà esso stesso nei Pesci nel 2011 e ne uscirà solo nel 2025.

I prossimi otto anni si prospettano particolarmente interessanti per il futuro dell’umanità, e l’argomento della ricezione mutua tra Urano e Nettuno merita sicuramente ulteriore approfondimento.

prima pagina